NEWS



CENERENTOLA DI ROSSINI AL TEATRO VERDI DI FIRENZE, PROTAGONISTI I CANTANTI DELLO SPERIMENTALE

19/02/2016

UMBRIA E TOSCANA: UNA FORMIDABILE COLLABORAZIONE

 

CONTINUA L'IMPORTANTE COLLABORAZIONE 

DEL TEATRO LIRICO SPERIMENTALE CON ORT - ORCHESTRA DELLA TOSCANA

IN PROVA I CANTANTI DELLO SPERIMENTALE PER CENERENTOLA DI ROSSINI

SUL PALCOSCENICO DEL PRESTIGIOSO TEATRO VERDI DI FIRENZE

4 RECITE in programma nei giorni 24.25.26 febbraio ore 10.00 (PER LE SCUOLE)

27 FEBBRAIO ORE 16,30 (PER TUTTI)

 

Spoleto/Firenze. Dopo alcune prove a Spoleto, la Compagnia di Canto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, composta dai cantanti Beatrice Mezzanotte, Eugenio Di Lieto, Maria Chiara Gallo, Alec Roupen Avedissian, Shin Ian e Chiara Notarnicola è ora in prova a Firenze, presso il Teatro Verdi, sede della prestigiosa ORT- Orchestra della Toscana, fondata da Luciano Berio e di cui è attualmente direttore artistico il celebre compositore Giorgio Battistelli. La produzione è Cenerentola di Gioachino Rossini, che ha debuttato lo scorso luglio presso il Cortona Mix Festival con la direzione di Carlomoreno Volpini e la regia di Manu Lalli. Lo spettacolo è frutto dell'accordo di collaborazione stipulato nel 2015 tra ORT Orchestra della Toscana e Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto A. Belli e che prevede sia la produzione a Cortona della Cenerentola, sia la ripresa a Firenze oltre ad altre collaborazioni artistiche che a breve saranno annunciate e che vedranno sempre protagonisti i cantanti del Teatro lirico Sperimentale e la prestigiosa Orchestra della Toscana. La collaborazione costituisce un’importante sinergia tra due Istituzioni di livello nazionale e che operano in regioni limitrofe; un esempio di collaborazione virtuosa di alto livello artistico per la produzione di eventi a carattere nazionale, quale la produzione della Cenerentola. Per il Teatro Lirico Sperimentale è senz'altro una felice esperienza e ancor più lo è per i giovani cantanti, che oltre d essersi esibiti nei teatri umbri avranno ora la possibilità di calcare il palcoscenico fiorentino del "Verdi" accompagnati dall'Orchestra della Toscana. Le recite previste sono quattro e programmate nei giorni 24.25.26 febbraio ore 10.00 (PER LE SCUOLE) e 27 FEBBRAIO ORE 16,30 (PER TUTTI). Presente in occasione della prima a Firenze il Vice Presidente del Teatro Lirico Sperimentale Prof. Battistina Vargiu.

 

con preghiera di massima diffusione e pubblicazione

Ufficio stampa Teatro Lirico Sperimentale

tel.0743 22.1645  segreteria@tls-belli,.it

www.tls-belli.it

 

 

CENERENTOLA 

di Gioachino Rossini 

Dai Grimm a Perrault, dall’Asia all’Egitto, Cenerentola è una delle fiabe più popolari al mondo. Culture lontanissime fra loro la raccontano e la interpretano da secoli. Rossini scrive la sua Cenerentola nel 1817 e da allora non finisce di conquistare il pubblico. Il racconto delle vicende di Cenerentola, e dell’intrigante intreccio drammaturgico, sarà sviluppato anche tramite l’utilizzo di attori che illustreranno e racconteranno attraverso gag e accelerazioni narrative alcuni momenti salienti della vicenda: la messa in scena dei fondamentali momenti dell’opera, cantati da professionisti, sarà infatti supportata da scene narrate e recitate che coinvolgano i ragazzi nella rappresentazione.  
La Fiaba di Cenerentola continua a sbalordire e a catturare l’immaginazione anche grazie alla struttura interna della narrazione. Il riscatto “sociale” dovuto alle doti di dolcezza intelligenza e grazia della protagonista, che da sguattera della casa, diventa principessa, hanno a che fare con i timori e le aspettative di un pubblico così giovane: l’autostima, le incertezze dei sentimenti e l’oltranza con la quale vengono vissuti, la voglia di crescere trovare la soluzione a tutti i problemi attraverso un incontro fondamentale che cambierà per sempre la nostra vita e di colpo realizzi i nostri sogni. Finito lo spettacolo ognuno porterà con sé il suo piccolo, magico amuleto, un amuleto che ci farà riconoscere dalla fortuna, e dall’amore…

CENERENTOLA 
musiche Gioachino Rossini
riduzione musicale Carlomoreno Volpini
regia Manu Lalli
movimenti scenici e personaggio fata Chiara Casalbuoni

attori Compagnia Venti Lucenti

cast cantanti in collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale "A. Belli" di Spoleto

Beatrice Mezzanotte Cenerentola

Ian Shin Ramiro

Eugenio Di Lieto Don Magnifico

Alec Roupen Avedissian Dandini 

Maria Chiara Gallo Tisbe 

Chiara Notarnicola Clorinda

con il Coro dei Bambini e dei Cittadini di Cortona
direttore Carlomoreno Volpini
Orchestra della Toscana
Fondazione ORT in collaborazione con Venti Lucenti

 

Orchestra della Toscana

LOrchestra della Toscana si è formata a Firenze nel 1980 per iniziativa della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze. Nel 1983, durante la direzione artistica di Luciano Berio, è diventata Istituzione Concertistico Orchestrale per riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo. La direzione artistica è affidata a Giorgio Battistelli. Composta da 45 musicisti, che si suddividono anche in agili formazioni cameristiche, l’Orchestra realizza le prove e i concerti, distribuiti poi in tutta la Toscana, nello storico Teatro Verdi, situato nel centro di Firenze. Le esecuzioni fiorentine sono trasmesse su territorio nazionale da Radiorai Tre e Rete Toscana Classica. Interprete duttile di un ampio repertorio che dalla musica barocca arriva fino ai compositori contemporanei, l’Orchestra riserva ampio spazio a Haydn, Mozart, tutto il Beethoven sinfonico, larga parte del barocco strumentale, con una particolare attenzione alla letteratura meno eseguita. Accanto ai grandi capolavori sinfonico-corali si aggiungono i Lieder di Mahler, le pagine corali di Brahms, parte del sinfonismo dell’Ottocento con una posizione di privilegio per Rossini. Una precisa vocazione per il Novecento storico, insieme a una singolare sensibilità per la musica d’oggi, caratterizzano la formazione toscana nel panorama musicale italiano. Ospite delle più importanti Società di Concerti italiane, si è esibita con grande successo al Teatro alla Scala di Milano, al Maggio Musicale Fiorentino, al Comunale di Bologna, al Carlo Felice di Genova, all’Auditorium “G. Agnelli” del Lingotto di Torino, all’Accademia di S. Cecilia di Roma, alla Settimana Musicale Senese, al Ravenna Festival, al Rossini Opera Festival e alla Biennale di Venezia. Numerose le sue apparizioni all’estero a partire dal 1992: più volte nei teatri della Germania, del Giappone, del Sud America, e poi a Cannes, Edimburgo, Hong Kong, Madrid, New York, Parigi, Salisburgo, Strasburgo, Lucerna. Incide per Emi, Fonè, Agorà, Ricordi, Bongiovanni, e VDM Records.

 



Torna indietro