NEWS



LA TARGA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA AL TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO PER I 70 ANNI DI ATTIVITA'

02/09/2016

TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO “A.BELLI”

COMUNICATO STAMPA

 

LA TARGA DEL PRESIDENTE

DELLA REPUBBLICA 

 SERGIO MATTARELLA

AL TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO

PER I 70 ANNI DI ATTIVITÀ


Giunto dal Quirinale l’importante riconoscimento all’Istituzione lirica umbra che inaugura tra pochi giorni la settantesima stagione lirica con l’opera “Ehi Giò - vivere e sentire del grande Rossini” di Vittorio Montalti (9-10-11 settembre Teatro S. Nicolo' di Spoleto).


Spoleto, 2 settembre 2016. Con particolare soddisfazione abbiamo il piacere di informare che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha concesso la “Targa del Presidente della Repubblica” nel Settantesimo anniversario di attività. Si tratta di un importante riconoscimento per l’Istituzione lirica di Spoleto che in questi settanta anni ha formato e avviato alla carriera molti tra i più importanti nomi dell’opera lirica. Un riconoscimento che viene esteso a tutti coloro che hanno voluto lo “Sperimentale” di Spoleto e in primis il fondatore Avv. Adriano Belli e a chi ha poi continuato l’attività, il compianto Avv. Carlo Belli. Un pensiero va al collaboratore più stretto di Belli, il Sovrintendente e direttore artistico dell’Opera di Roma e del San Carlo di Napoli Guido Sampaoli e al gruppo degli amici spoletini, tra cui il Dott. Gaetano Toscano che condivisero l’idea, nell’immediato dopoguerra, di Belli di creare un teatro “Sperimentale” a Spoleto. Nel ricevere la Targa del Presidente, riteniamo doveroso rivolgere un pensiero anche a quegli allievi che non ci sono più e che hanno rinnovato negli anni i fasti dell’opera lirica in tutto il mondo. Un pensiero e un augurio altresì di in bocca al lupo ai giovani cantanti che vediamo con emozione nascere artisticamente  a Spoleto perché sappiano portare alto il nome di Spoleto e dello “Sperimentale” cosi come hanno fatto i precedenti. Un riconoscimento che desideriamo condividere con chi negli anni ci ha affiancato nel non sempre facile percorso e quindi lo stesso Ministero dei Beni e delle Attività culturali, la Regione dell’Umbria, il Comune di Spoleto e la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto. Noi che abbiamo avuto l’onore di ricevere questo riconoscimento, anche e soprattutto per merito di chi ci ha preceduti, terremo fede all’impegno preso con l’Avv. Belli e cioè quello di proseguire con determinazione senza allontanarci mai dallo spirito del fondatore, guardando alla cultura come alla musica insieme ad altre arti come beni primari. Andare avanti per “rinnovare rinnovandoci” cosi come ebbe a dire di noi, lodandoci, il Maestro Luciano Berio.

Desideriamo pertanto ringraziare sentitamente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per averci conferito questo importante riconoscimento. Grazie Signor Presidente e a presto poterla incontrare a Spoleto.


Il Presidente del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto

 

Maria Chiara Rossi Profili



Torna indietro