NEWS



SPOLETO: LA TRAVIATA DI GIUSEPPE VERDI

19/09/2018

TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO “A. BELLI”

 

72ma STAGIONE LIRICA REGIONALE 2018

 

COMUNICATO STAMPA

19 settembre 2018

 

SPOLETO, al TEATRO NUOVO il 21-22-23 settembre e poi in Umbria ad Assisi , Città di Castello, Todi e Orvieto: 12 rappresentazioni

 

SPOLETO: LA TRAVIATA DI GIUSEPPE VERDI

 “È Strano! È Strano!....” Al cuore di Traviata: quando Violetta è oggi tra noi.

IL  TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO IN SCENA CON UN NUOVO ALLESTIMENTO FIRMATO PALLESCHI, BONGIOVANNI E STANISCI

 

Il M° Palleschi: ”Con La Traviata Verdi ci dimostra di cosa sono capaci il talento e l’ingegno artistico umano!”. Il regista Bongiovanni “Una Traviata senza filtri”. Lo scenografo Stanisci: ”Via i clichés e bozzettismi”.

 

Spoleto 19 settembre 2018 - Dopo tre recite (18-19-20 settembre a Spoleto) dedicate alle Scuole di Spoleto e delle località vicine (circa 2000 bambini e ragazzi presento per il progetto Chi è di scena?-Le scuole all’opera”), Venerdì 21 settembre alle ore 20,30 al Teatro Nuovo di Spoleto “prima” rappresentazione del nuovo allestimento prodotto dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” per la 72ma Stagione Lirica Sperimentale con repliche, sempre a Spoleto, sabato 22 settembre alle ore 20,30 e domenica 23 settembre alle ore 17.

La direzione dell’opera, nel nuovo allestimento nato a Spoleto, è affidata al Maestro Carlo Palleschi, interprete di solida esperienza, la regia affidata a Giorgio Bongiovanni regista-attore, che ha curato l’idea generale lavorando con passione ed estrema competenza e la presenza attoriale dei cantanti, le scene senza clichés e bozzettismi ad Andrea Stanisci, nuovi costumi a tinte forti firmati da Clelia De Angelis, mentre le luci avvolgenti e nello stesso tempo taglienti ad Eva Bruno. L’orchestra e il coro (diretto da Mauro Presazzi) sono quelli dello Sperimentale di Spoleto. Si alterneranno sul palcoscenico i vincitori dei concorsi del Teatro Lirico Sperimentale e quelli selezionati dal Maestro Zurletti, Direttore Artistico dell’Istituzione, nelle audizione collegate al celebre Concorso umbro. Violetta sarà interpretata da Zdislava Bočková (18, 21 e 27 settembre), Maria Luisa Lattante (20, 23, 25 e 28 settembre), Miryam Marcone (19, 22 e 29 settembre) e Noemi Umani (24 e 26 settembre); Alfredo da Emanuel Bussaglia (20, 23, 25 e 28 settembre), Ivaylo Mihaylov (19, 22, 26 e 29 settembre), Mauro Secci (18, 21, 24 e 27 settembre 2018); Germont da Paolo Ciavarelli (19 e 26 settembre), Ferruccio Finetti (20, 22, 24, 28 e 29 settembre), Daniel Lee (18, 21, 23, 25 e 27 settembre); Flora da Daniela Nineva (18 e 20 settembre), Miryam Marcone (24 e 26 settembre) e Noemi Umani (19, 21, 22, 23, 25, 27, 28 e 29 settembre). A completare il cast Klara Luznik (Annina), Alessandro Fiocchetti (Gastone), Alberto Crapanzano (Barone Duphol), Amedeo Testerini (Marchese d’Obigny), Giordano Farina (Dottor Grenvil), Nicola di Filippo (Giuseppe), Ivano Granci (Commissionario), Giuseppe Conti (Domestico di Flora). Danzatrici Benedetta Loccioni e Giulia Tizi.

Il regista Giorgio Bongiovanni riporta il lavoro di Verdi e Piave in un’ambientazione contemporanea, senza filtri, consentendo allo spettatore di riconoscere nell’Opera sé stesso o i personaggi che le cronache televisive gli hanno reso familiari; mantenendo gli stessi meccanismi interni alla storia, ma portando in scena le cene eleganti e la depravazione di un mondo corrotto; nel quale la prostituta Violetta risulta essere il personaggio moralmente più alto. In linea con l’idea registica, Andrea Stanisci, scenografo, definisce il proprio un lavoro a togliere, togliere clichés, bozzettismi, cascàmi di tradizione, per cercare di arrivare ad una pulizia e ad una essenzialità che, pur individuando i luoghi dell’azione indicati da Piave e da Verdi, sottolinea quel mondo fatuo e volgare in cui si agita la solitudine di Violetta. I costumi di Clelia De Angelis, non d’epoca ma moderni e più che mai attuali, sposano l’idea di essenzialità del concept registico/scenografico contribuendo a rendere l’allestimento diretto e di forte impatto con colori decisi. Per il Maestro Carlo Palleschi, che dirigerà l’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale, “ne La Traviata, Verdi ci mostra la grande capacità della musica di aderire a un testo teatrale e il potere che essa ha di esaltare l’infinita gamma degli stati emotivi dei suoi personaggi.” La musica stessa si fa teatro ed il teatro si fa musica, in un crescendo di tensione drammatica che tocca situazioni estreme come amore e morte. Ciò che è veramente interessante in quest’Opera è proprio la possibilità che essa offre di farci vedere quale risultato musicale ha prodotto la fantasia di un grande compositore, dovendo illustrare situazioni sceniche precise ma avendo possibilità pressoché illimitate di realizzazione: con La Traviata Verdi ci dimostra di cosa sono capaci il talento e l’ingegno artistico umano!”

La Traviata dopo le recite a Spoleto sarà rappresentata per la 25ma Stagione Lirica Regionale dell’Umbria al Teatro Lyrick di Assisi dove, con l’Amministrazione comunale della città, si è anche organizzata una terza recita anche per i giovani (lunedì 24 e martedì 25 settembre 2018 ore 20.30 e mercoledì 26 settembre 2018 ore 10.00), Città di Castello Teatro degli Illuminati (giovedì 27 settembre 2018 ore 20.30) Todi Teatro Comunale(venerdì 28 settembre 2018 ore 20.30) e Orvieto, Teatro Mancinelli (sabato 29 settembre 2018 ore 20.30). Purtroppo per i lavori di restauro in corso quest’anno l’opera non potrà essere ospitata al Teatro Morlacchi di Perugia.

Si ringraziano per la collaborazione le Amministrazioni Comunali di Spoleto, Assisi, Città di Castello, Todi e Orvieto. Si ringrazia anche l’Associazione TE.Ma di Orvieto.

La Stagione Lirica di Spoleto e dell’Umbria è resa possibile grazie al sostegno del Ministero per i Beni e attività Culturali, Regione dell’Umbria, Comune di Spoleto, Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

 

 

Prenotazioni e acquisto biglietti: TICKET ITALIA www.ticketitalia.com

Spoleto, Box 25, Piazza della Vittoria 25 tel. 0743.47697, cell. 338.8562727

 

Vendita diretta e prenotazioni ai botteghini delle singole città: Spoleto – Teatro Nuovo (dal 17 settembre dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00 - cell. 338.8562727), Assisi – Teatro Lyrick (dal 26 Agosto dalle ore 16.00 alle 19.30 (dal lunedì al sabato); 24 e 25 Settembre: dalle 16.00 fino a inizio spettacolo; 26 Settembre: dalle 09.00 fino a inizio spettacolo - Tel. 075.8044359, Cell. 338.8562727), Città di Castello – Teatro degli Illuminati (26 Settembre: 16.00-19.00; 27 Settembre: dalle 16.30 fino a inizio spettacolo - Tel. 075.8555901(in orario di apertura della biglietteria), Cell. 338.8562727); Todi – Teatro Comunale (26 e 27 Settembre: 16.00-19.00; 28 Settembre: dalle 16.00 fino a inizio spettacolo - Tel. 075.8942206 (solo il giorno dello spettacolo), Cell. 338.8562727); Orvieto – Teatro Mancinelli (dal 26 al 29 settembre dalle ore 10.00 alle 13.00; 27 settembre dalle ore 16.00 alle 18.00; 29 settembre dalle 18.00 fino a inizio spettacolo – Tel. 0763.340493, Cell. 3388562727).

 

Per informazioni: 327.2174453

 

 

 

Ufficio Stampa Teatro Lirico Sperimentale

Cell. 327.2174453

Cell. 339.8388238

Cell. 338.3200615

segreteria@tls-belli.it

www.tls-belli.it



Torna indietro