NEWS



COMUNICATO STAMPA - Apertura straordinaria centro studi belli-argiris

23/10/2018

Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto A. Belli

Centro Studi Belli-Argiris

 

COMUNICATO STAMPA

23 ottobre 2018

 SPOLETO: MUSICA IN MOSTRA

 Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo

Apertura straordinaria

centro studi belli-argiris


“Gli Archivi audiovisivi non registrano solo il nostro passato, ma sono narrazione del noi stessi – ieri, oggi, domani. Sono le storie di come siamo diventati chi e dove siamo. Il tema della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo di quest’anno - “Your Story is Moving” - vede giustamente gli archivi audiovisivi come memorie del genere umano che sono sopravvissute nel tempo e nello spazio”

Audrey Azoulay, Direttore Generale UNESCO in occasione della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo 2018
Spoleto, 23 ottobre – In occasione della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo il giorno 27 ottobre 2018 il Centro Studi Belli-Argiris, Archivio storico, biblioteca, nastroteca e videoteca del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli", sito presso Palazzo Mansueti in Piazza Bovio, 1 (vicino alla Sala Pegasus) a Spoleto, sarà aperto al pubblico dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00. INGRESSO LIBERO.
La Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo è stata proclamata dalla Conferenza Generale dell’UNESCO nel 2005 con lo scopo di sensibilizzare i Governi, le imprese private e la società civile sul valore del Patrimonio documentario audiovisivo.
Il Teatro Lirico Sperimentale decide di rendere omaggio a questo immenso patrimonio con l’apertura straordinaria dell’archivio e l’organizzazione di visite guidate. 
Il Centro Studi Belli-Argiris nasce dopo che al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto vengono donati l’Archivio del fondatore dell’Istituzione spoletina, Adriano Belli, e la biblioteca musicale del Maestro Spiros Argiris, con partiture in gran parte edite, ma contenenti annotazioni marginali di pugno del Maestro. A seguito di questi due fondi documentali, il patrimonio dell’Archivio storico viene incrementato con ulteriori donazioni, oltre ai materiali archivistici dell’Istituzione. Il Centro Studi viene riconosciuto di “notevole interesse storico” dalla Soprintendenza per i Beni Archivistici per l’Umbria nel 2000. 
Attualmente vi sono conservati oltre 30.000 documenti tra beni librari e documenti d’archivio, fotografie, programmi di sala, materiali audio e video suddivisi in diversi fondi: Famiglia Belli - Famiglia Argiris - Cofini-Sbalchiero – Cuscinà – Bevilacqua - Nardi Busetti – Lucarini - Rossi Profili – Pera – Zurletti – Capuana. 
Sono in corso di catalogazione ulteriori materiali tra cui il Fondo Cacaci e il Fondo Piva contenenti libretti d’opera e programmi di sala, il Fondo D’Alessandro e il Fondo Pressburger, il cui materiale ci è stato donato a seguito della morte del Prof. Giorgio Pressburger, regista, drammaturgo e scrittore, oltre che già Assessore del Comune di Spoleto e Presidente Onorario dell’Istituzione Teatro Lirico Sperimentale. 
Inoltre le schede d’archivio sono accessibili online tramite il sito del Teatro Lirico dal quale è anche accessibile il catalogo relativo al materiale operistico dell’Archivio Regionale della Fonoteca Trotta: http://www.tls-belli.it/archiviobelliargirismotore.html.



Torna indietro